Statistiche accessi

Pronomi personali diretti - Italian Grammar & Exercises

Vai ai contenuti

Menu principale:

Pronomi personali diretti

Intermediate > Grammar

Pronomi personali diretti (oggetto)

Forma tonica - me - te - lui - lei - Lei - noi - voi - loro
Lei
è la forma di cortesia.
Esempio:
Chi chiamano? Chiamano te
.
Hai visto poi Luigi? Ho incontrato lui
in centro.
Non conosco loro
.

Forma atona - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le

La
è la forma di cortesia.
Esempio:  
Io li
incontro spesso. (gli amici).
Non ti
sopporta più. (te)
Lo
legge tutti i giorni. (il giornale).
La
imparo a memoria. (la poesia).
Le
compro dal tabaccaio. (le sigarette).
Ci
hanno chiamato. (noi)
Signora, io non la
conosco. (lei)
Vi
controlla continuamente. (voi)
Li
mangia tutti i giorni. (gli spaghetti)  

Le forme atone dei pronomi diretti seguono il verbo a cui si uniscono con l'infinito, il gerundio e le II persona singolare e plurale (tu e voi) dell'imperativo, lo precedono negli altri casi.

Esempio:
Guardami (tu guarda me)
! Guardatelo (voi guardate lui)! La guardi (Lei guardi lei)!
Ha detto di volerlo
comprare, ma non è più tornato.  
Dovevo dirla
a qualcuno. (la verità). (ma anche - La dovevo dire a qualcuno)
E' sempre stato difficile farli
. (i compiti)

lo - la - li - le
con il passato prossimo concordano con il participio passato
lo/l'
ha comprato
la/l'
hanno vista
li
hai lavati
le
avete colte
Esempio:  
Hai comprato le sigarette? - Sì, le
ho comprate.
Ragazzi avete fatto i compiti? - Li
abbiamo finiti proprio adesso.
Hai mangiato la carne? - Non la/l'
ho mangiata, non mi piaceva.
Hai letto quel libro? - Lo/l'
ho appena cominciato.

Torna ai contenuti | Torna al menu