Statistiche accessi

Il comparativo - Italian Grammar & Exercises

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il comparativo

Intermediate > Grammar

IL COMPARATIVO
Livello intermedio

A) L'aggettivo stabilisce un confronto fra due cose o persone riguardo a una loro qualità.

più ........ di .....
 - comparativo di maggioranza
meno ....... di ...
.  - comparativo di minoranza
tanto ......... quanto .....
- comparativo di uguaglianza
così .......... come .....
- comparativo di uguaglianza
........ quanto ....
. - comparativo di uguaglianza

Esempio
- Piero è più
alto di Mario
- La bicicletta è meno
veloce dell'auto.
- Il vino è più
buono della birra.
- Quel CD è più
caro di quanto pensavo.
- Arturo mangia più di
me.
- Mario è bravo come
Antonio.
- Quel vestito è elegante quanto
questo.
- Parigi è tanto fredda quanto
Berlino.

B) L'aggettivo stabilisce un confronto tra due qualità di una cosa o persona o tra due azioni.


più ......... che ...
- comparativo di maggioranza
meno .........che ...
 - comparativo di minoranza...
così...come.....
 - comparativo di uguaglianza
tanto ....quanto.....
- comparativo di uguaglianza

Comparativo fra due qualità di una cosa o persona.

Esempio:
- Elena è più
furba che intelligente.
- Quell'auto è più
bella che comoda.
- Questo vino è più
forte che buono.
- Quel libro è interessante quanto
istruttivo.
- Luigi è più
intelligente che studioso.
- Il romanzo è tanto
lungo quanto noioso.

Comparativo tra due azioni.

Esempio:
- Parlare è più
facile che fare.
- E' meno
facile capire Arturo quando parla l'inglese che quando parla il francese.
- Viaggiare spesso è più
istruttivo che leggere.

C) Comparativo tra il numero di oggetti posseduti da due persone.

più ...... di
- maggioranza
meno ..... di
- minoranza
tanti .... quanti
 - uguaglianza

Esempio:
- Luigi ha più
anni di Arturo.
- Io ho meno
dischi di te.
- Io ho più
libri di lui.
- Marco ha tanti
libri quanti ne ho io.

IL SUPERLATIVO RELATIVO

Indica la qualità di persona o cosa espressa al massimo o minimo grado in relazione a un gruppo.

il più ...... di .....
- maggioranza
il meno ..... di ....
. - minoranza
Esempio:
Dino è il più
bravo dei miei amici.
Arturo è il meno
intelligente della famiglia.
Il Brunello di Montalcino è il
vino più famoso della Toscana.

N.B. Il superlativo relativo esprime un'opinione personale e regge il congiuntivo.

Esempio:
E' il più
bel libro che io abbia letto!
E' il
ragazzo più simpatico che conosca.


IL SUPERLATIVO ASSOLUTO

Indica la qualità espressa al grado massimo e assoluto, cioè indipendente da ogni confronto.
Si forma:

  • con il plurale maschile dell'aggettivo + issimo.


Esempio:
bello - bell + issimo - bellissimo
caro - car + issimo - carissimo
forte - fort + issimo - fortissimo

  • con molto, assai, quanto mai davanti all'aggettivo.


Esempio:
E' un libro molto
interessante.
Ho conosciuto un ragazzo molto
intelligente.
La rosa è un fiore assai
profumato.
E' quanto mai
strano ciò che è accaduto.

  • unendo l'aggettivo con un altro che lo rafforzi.


Esempio:
innamorato cotto, stanco morto, bagnato fradicio, ubriaco fradicio, brutto da morire, ricco sfondato
, ........

  • oppure con i prefissi - arci - stra - sopra ......


Esempio:
straricco
- stravecchio - arcifamoso

  • oppure raddoppiando l'aggettivo: piano piano, fine fine....


Esempio:
Camminava piano piano
.


FORME IRREGOLARI COMPARATIVE E SUPERLATIVE

 

comparativo

superlativo
assoluto

superlativo relativo

cattivo
buono
piccolo
grande
alto
basso

peggiore
migliore
minore
maggiore
superiore
inferiore

pessimo
ottimo
minimo
massimo
supremo
infimo

il peggiore
il migliore
il minore
il maggiore
il superiore
l'inferiore


N.B. Bene e male sono avverbi e fanno al comparativo meglio e peggio a al superlativo benissimo e malissimo.
Esistono inoltre alcune forme irregolari che hanno il suffisso - errimo o entissimo.

Esempio:
acre - acerrimo
, celebre - celeberrimo, misero - miserrimo
benevolo - benevolentissimo

Torna ai contenuti | Torna al menu